Mantieni sani i reni: 5 cibi da evitare

Il primo passo per una sana alimentazione è avere gli alimenti giusti immagazzinati nella vostra cucina. Poiché molti alimenti sono fonti nascoste di zucchero e sodio, è importante sapere che cosa è veramente nel tuo frigorifero. Le due principali cause di malattia renale sono il diabete e la pressione alta, ma quando queste condizioni sono controllate, la malattia renale può spesso essere prevenuta o rallentata. Fare scelte alimentari sane e controllare il consumo di zucchero, grassi, sodio e sale può fare una grande differenza nella gestione dei fattori di rischio per le malattie renali e la protezione dei reni. Tenere questi 5 alimenti fuori dalla vostra dieta quotidiana per mantenere sani i reni:

1) Soda: guida chiaro! La soda non apporta alcun beneficio nutrizionale ed è ricca di zuccheri, naturali o prodotti chimicamente. Ciò equivale a un eccesso di calorie nella dieta e può portare a un aumento di peso indesiderato. Un tipico 12 once. la cola ha 152 calorie e, in alcuni posti, è considerata una piccola porzione di soda! Ci sono negozi negli Stati Uniti che vendono soda in 50 once. porzioni! Gli studi hanno collegato bibite a condizioni come l'osteoporosi, malattie renali, sindrome metabolica e problemi dentali. Le bibite dietetiche possono essere più basse in termini di calorie, ma non forniscono ancora alcun valore nutrizionale e spesso contengono additivi, compresi i dolcificanti artificiali. Salta la soda e cerca acqua invece. Se non ti piace il sapore dell'acqua naturale, aggiungi una fetta o due di frutta fresca per aggiungere sapore.

2) Salumi trasformati: dai tagli di salumi come bologna e prosciutto dalla vostra dieta! Le carni trasformate possono essere fonti significative di sodio e anche nitrati, che sono stati collegati al cancro. Scegli carni più magre come il tacchino o il pollo appena tostato e opta sempre per le carni a basso contenuto di sodio e nitrati.

3) Burro: Skimp sulla diffusione! Il burro è fatto da grassi animali e contiene colesterolo, calorie e alti livelli di grassi saturi. La margarina è fatta con olio vegetale ed è più alta nei grassi "buoni", ma potrebbe non essere una scelta migliore perché spesso contiene grassi trans. Quando possibile, usa invece la canola o l'olio d'oliva. Se si opta per uno spread, optare per uno più basso in calorie e grassi saturi e non contiene grassi trans.

4) Maionese: un cucchiaio di maionese contiene ben 103 calorie! Non solo è alto contenuto di calorie, ma contiene anche alti livelli di grassi saturi. Sul mercato sono disponibili maionese a basso contenuto calorico e senza grassi, ma sono spesso più alte in sodio e zucchero e possono contenere altri additivi. Uno swap più sano comporta la sostituzione della tua maionese con yogurt greco puro non grasso, che è ricco di proteine ​​e si mescola bene per legare le insalate.

5) Pasti surgelati: gli studi hanno dimostrato che gli alimenti trasformati possono contribuire allo sviluppo del diabete di tipo 2 e che i pasti surgelati o pre-confezionati, come la pizza surgelata e le cene a microonde, sono spesso pesantemente lavorati. Lavorazioni pesanti possono significare zucchero, sodio e grasso nascosti; tuttavia, non tutti i pasti congelati sono creati uguali! È sempre una buona idea preparare cibi freschi e integrali quando è possibile, ma se a volte la convenienza è la chiave, quindi se si opta per i pasti surgelati, leggere attentamente le etichette. Cerca quelli che sono "a basso contenuto di sodio" o "senza aggiunta di sodio" ed evita i cibi surgelati con aggiunta di zucchero, riempitivi o altri additivi. Bilancia il pasto aggiungendo frutta e verdura fresca se non sono incluse nel pasto congelato.

4.2
5
11
4
4
3
1
2
2
1
1