Skip to content

Dieta priva di glutine: cosa è permesso, cosa no

Dieta senza glutine

Per seguire una dieta priva di glutine, devi evitare il grano e alcuni altri cereali, mentre scegli i sostituti che forniscono i nutrienti per una dieta sana.

Di Mayo Clinic Staff

Definizione

Una dieta priva di glutine è una dieta che esclude il glutine di proteine. Il glutine si trova nei cereali come grano, orzo, segale e un incrocio tra grano e segale chiamato triticale.

Una dieta priva di glutine è essenziale per gestire i segni e i sintomi della celiachia e altre condizioni mediche associate al glutine. Una dieta priva di glutine è, tuttavia, popolare tra le persone senza condizioni mediche correlate al glutine. I benefici dichiarati della dieta sono salute migliorata, perdita di peso e aumento di energia.

La maggior parte degli studi clinici sulle diete prive di glutine sono state condotte con persone affette da celiachia. Pertanto, ci sono poche evidenze cliniche sui benefici per la salute di una dieta priva di glutine nella popolazione generale.

Rimuovendo il glutine dalla tua dieta probabilmente cambi l'assunzione complessiva di fibre, vitamine e altri nutrienti. Pertanto, indipendentemente dalle tue ragioni per seguire una dieta priva di glutine, è importante sapere in che modo può influenzare le tue esigenze nutrizionali generali.

Il medico o un dietologo può aiutarti a prendere le giuste scelte dietetiche per mantenere una dieta equilibrata.

Scopo

La dieta priva di glutine è essenziale per la gestione dei segni e dei sintomi di alcune condizioni mediche:

  • La celiachia è una condizione in cui il glutine innesca l'attività del sistema immunitario che danneggia il rivestimento dell'intestino tenue. Nel tempo questo danno previene l'assorbimento di nutrienti dal cibo. La celiachia è una malattia autoimmune.
  • Non celiaci sensibilità al glutine provoca alcuni segni e sintomi associati alla malattia celiaca - tra cui dolore addominale, gonfiore, diarrea, costipazione, "cervello nebbia", eruzioni cutanee o mal di testa - anche se non ci sono danni ai tessuti del piccolo intestino. Gli studi dimostrano che il sistema immunitario svolge un ruolo, ma il processo non è ben compreso.
  • L'atassia da glutine, una malattia autoimmune, colpisce alcuni tessuti nervosi e causa problemi con il controllo muscolare e il movimento volontario dei muscoli.
  • L'allergia al grano, come altre allergie alimentari, è il risultato del sistema immunitario che confonde il glutine o qualche altra proteina presente nel grano come agente patogeno, come un virus o un batterio. Il sistema immunitario crea un anticorpo alla proteina, provocando una risposta del sistema immunitario che può causare congestione, difficoltà respiratorie e altri sintomi.

Le affermazioni sui benefici per la salute generali di una dieta priva di glutine sono la motivazione per altre persone di evitare il grano e altri cereali con glutine. Pochissime ricerche cliniche sono state condotte, tuttavia, sui benefici della dieta per le persone che non hanno una condizione medica correlata al glutine.

Dettagli dietetici

Seguire una dieta priva di glutine richiede un'attenta cura sia degli ingredienti degli alimenti che del loro contenuto nutrizionale.

Consentiti cibi freschi

Molti alimenti naturalmente privi di glutine possono essere parte di una dieta sana:

  • Frutta e verdura
  • Fagioli, semi e noci nelle loro forme naturali e non trasformate
  • Uova
  • Carni magre, non lavorate, pesce e pollame
  • La maggior parte dei latticini a basso contenuto di grassi

I cereali, gli amidi e le farine che è possibile includere in una dieta priva di glutine includono:

  • amaranto
  • arrowroot
  • Grano saraceno
  • Mais e farina di mais
  • Lino
  • Farine senza glutine (riso, soia, mais, patate, fagioli)
  • Hominy (mais)
  • Miglio
  • quinoa
  • Riso
  • saggina
  • Soia
  • Tapioca (radice di manioca)
  • Teff

Chicchi non ammessi

Evitare tutti gli alimenti e le bevande che contengono quanto segue:

  • Grano
  • Orzo
  • Segale
  • Triticale (un incrocio tra grano e segale)
  • Avena (in alcuni casi)

Mentre l'avena è naturalmente priva di glutine, può essere contaminata durante la produzione con grano, orzo o segale. Avena e prodotti a base di avena etichettati senza glutine non sono stati contaminati. Alcune persone con malattia celiaca, tuttavia, non possono tollerare l'avena etichettata senza glutine.

Termini di grano da sapere

Ci sono diverse varietà di grano, tutte contenenti glutine di frumento:

  • duro
  • farro
  • Emmer
  • kamut
  • farro

Le farine di grano hanno nomi diversi in base a come il grano viene macinato o la farina viene lavorata. Tutte le seguenti farine hanno glutine:

  • Farina arricchita con aggiunta di vitamine e minerali
  • Farina, grano macinato solitamente usato nei cereali caldi
  • Farina di Graham, un corso di farina integrale
  • Farina autoadescante, detta anche farina di fosfato
  • Semola, la parte del grano macinato utilizzata nella pasta e nel couscous

Etichette alimentari senza glutine

Quando acquisti alimenti trasformati, devi leggere le etichette per determinare se contengono glutine. Gli alimenti che contengono frumento, orzo, segale o triticale o un ingrediente derivato da essi devono essere etichettati con il nome della grana nell'elenco dei contenuti dell'etichetta.

Gli alimenti che sono etichettati senza glutine, secondo le regole di Food and Drug Administration, devono contenere meno di 20 parti per milione di glutine. Gli alimenti con queste etichette possono includere:

  • Naturalmente alimenti senza glutine
  • Un alimento preparato che non ha un ingrediente contenente glutine
  • Alimenti che non sono stati contaminati con ingredienti contenenti glutine durante la produzione
  • Cibo con un ingrediente contenente glutine che è stato elaborato per rimuovere il glutine

Le bevande alcoliche a base di ingredienti naturalmente privi di glutine, come l'uva o le bacche di ginepro, possono essere etichettate senza glutine. Una bevanda alcolica a base di cereali contenenti glutine può contenere un'etichetta in cui si afferma che la bevanda è stata "lavorata", "trattata" o "lavorata" per rimuovere il glutine. Tuttavia, l'etichetta deve indicare che il contenuto di glutine non può essere determinato e che la bevanda può contenere del glutine.

Alimenti trasformati che contengono spesso glutine

Oltre agli alimenti in cui il frumento, l'orzo o la segale sono probabilmente ingredienti, questi grani sono ingredienti standard in una serie di altri prodotti. Inoltre, il glutine di frumento o grano viene aggiunto come addensante o legante, aromatizzante o colorante. È importante leggere le etichette degli alimenti trasformati per determinare se contengono frumento, orzo e segale.

In generale, evitare i seguenti alimenti a meno che non siano etichettati come privi di glutine o prodotti con mais, riso, soia o altri cereali senza glutine:

  • Birra, birra chiara, portineria, robusta (solitamente orzo)
  • pani
  • Bulgur
  • Torte e torte
  • Caramelle
  • Cereali
  • Wafer di comunione
  • Biscotti e cracker
  • crostini
  • patatine fritte
  • sughi
  • Imitazione di carne o pesce
  • Malto, aroma di malto e altri prodotti a base di malto (orzo)
  • Pane azzimo
  • pasta
  • Hot dog e carni elaborate per il pranzo
  • Condimenti per insalata
  • Salse, tra cui salsa di soia
  • Miscele di riso condite
  • Spuntini conditi, come patatine e tortilla
  • Pollame autofecondante
  • Preparati per zuppe, brodi o zuppe
  • Verdure in salsa

Farmaci e integratori

I farmaci da prescrizione e da banco possono usare il glutine di grano come legante. Parli con il medico o il farmacista dei farmaci che stai assumendo. Gli integratori alimentari che contengono glutine di frumento devono avere "grano" indicato sull'etichetta.

Mangiare senza glutine a casa e nei ristoranti

Per le persone celiache, in particolare, è importante evitare l'esposizione al glutine. I seguenti suggerimenti possono aiutarti a prevenire la contaminazione incrociata nei tuoi preparati alimentari a casa ed evitare cibi contenenti glutine quando mangi fuori:

  • Conservare alimenti senza glutine e contenenti glutine in luoghi diversi.
  • Mantenere pulite le superfici di cottura e le aree di conservazione degli alimenti.
  • Lavare accuratamente i piatti e le attrezzature da cucina.
  • Se possibile, leggi i menu del ristorante online in anticipo per assicurarti che ci siano opzioni per te.
  • Mangia fuori presto o tardi quando un ristorante è meno occupato e meglio in grado di soddisfare le tue esigenze.

risultati

Mantenere una dieta rigorosamente priva di glutine è una necessità per tutta la vita per le persone celiache. Seguendo la dieta ed evitando la contaminazione crociata si ottengono meno sintomi e complicanze della malattia.

Per alcune persone con sensibilità al glutine non celiaca, la condizione potrebbe non essere permanente. Alcune ricerche suggeriscono che è possibile seguire la dieta per un certo periodo, ad esempio uno o due anni, e quindi ritestare la sensibilità al glutine. Per le altre persone con sensibilità al glutine non celiaca, la dieta può essere un trattamento per tutta la vita.

Pochi studi clinici hanno esaminato i benefici della dieta tra la popolazione generale - persone senza celiachia o sensibilità al glutine non celiaca. Non ci sono prove cliniche sufficienti per determinare l'accuratezza delle seguenti affermazioni sui risultati della dieta:

  • Perdita di peso
  • Miglioramento generale della salute
  • Miglioramento della salute gastrointestinale
  • Miglioramento delle prestazioni atletiche

rischi

Gli alimenti non inclusi in una dieta priva di glutine forniscono importanti vitamine e altri nutrienti. Ad esempio, pane integrale e altri prodotti sono fonti naturali o arricchite di quanto segue:

  • Ferro
  • Calcio
  • Fibra
  • tiamina
  • Riboflavina
  • niacina
  • folato

Pertanto, seguendo una dieta priva di glutine è probabile che cambi l'assunzione di nutrienti. Alcuni tipi di pane e cereali senza glutine hanno livelli di nutrienti significativamente diversi rispetto ai prodotti che stanno sostituendo. Alcuni cibi privi di glutine hanno anche un contenuto di grassi e zuccheri superiore a quello del cibo contenente glutine che viene sostituito. È importante leggere le etichette, non solo per il contenuto di glutine, ma anche per i livelli complessivi di nutrienti, il sale, le calorie da grassi e le calorie da zuccheri.

Puoi parlare con il tuo medico o dietista di alimenti che forniscono alternative salutari e nutrienti.

Costi

I costi degli alimenti privi di glutine sono generalmente superiori al costo degli alimenti che vengono sostituiti. La spesa per seguire una dieta priva di glutine può essere notevole, specialmente se la tua dieta include alimenti che non sono naturalmente privi di glutine.

23 novembre 2017

Riferimenti

  1. Duyff RL. Affrontare le allergie alimentari e altri alimenti sensitivi. In: Accademia di nutrizione e dietetica Guida completa per alimenti e nutrizione. 5a ed. New York, N.Y .: Houghton Mifflin Harcourt; 2017.
  2. Newberry C, et al. Senza glutine: la storia e le implicazioni nutrizionali della dieta più popolare di oggi. Current Gastroenterology Reports. 2017; 19: 54.
  3. Freeman AM, et al. Trend delle controversie sulla nutrizione cardiovascolare. Journal of the Americal College of Cardiology. 2017; 69: 1172.
  4. Fry L, et al. Un'indagine sulla composizione nutrizionale e sul costo dei prodotti senza glutine rispetto ai prodotti alimentari regolari nel Regno Unito. Journal of Human Nutrition and Dietetics. In stampa. Accesso 18 ottobre 2017.
  5. Leonard MM, et al. Sensibilità al glutine celiaco e al glutine: una revisione. JAMA. 2017; 318: 647.
  6. Mitoma H, et al. Atassie cerebellari immuno-mediate: dalla panchina al capezzale. Cervelletto e atassia. 2017; 4: 16.
  7. Lis DM, et al. Hype commerciale contro realtà: la nostra attuale comprensione scientifica del glutine e delle prestazioni atletiche. Attuali rapporti di medicina sportiva. 2016; 15: 262.
  8. Terapia nutrizionale per la celiachia. Manuale per la cura della nutrizione. Accademia di nutrizione e dietetica. https://www.nutritioncaremanual.org. Accesso 18 ottobre 2017.
  9. Domande e risposte: regola finale per l'etichettatura degli alimenti senza glutine. U.S. Food and Drug Administration. https://www.fda.gov/Food/GuidanceRegulation/GuidanceDocumentsRegulatoryInformation/Allergens/ucm362880.htm. Accesso effettuato il 19 ottobre 2017.
  10. Uso di "senza glutine" su bevande alcoliche regolate con TTB. Ufficio delle tasse e del commercio di alcol e tabacco.https://www.ttb.gov/announcements/gluten-announcement.pdf. Accesso effettuato il 19 ottobre 2017.
  11. Consigli per un'alimentazione sana per la celiachia. Manuale per la cura della nutrizione. Accademia di nutrizione e dietetica. https://www.nutritioncaremanual.org. Accesso 18 ottobre 2017.
Vedi di più Approfondimenti

.

Dieta priva di glutine: cosa è permesso, cosa no

Il glutine è una proteina presente in molti alimenti e l'intolleranza verso questa proteina può causare danni intestinali. Una tipica dieta priva di glutine evita tutte le possibili fonti di questa proteina nei pasti. Il glutine può causare infiammazione nel corpo di persone che soffrono di celiachia. Avere una dieta priva di glutine è il modo migliore per controllare i sintomi della malattia. Chi è nuovo alla dieta può avere difficoltà a essere coerente con la dieta. Ma è facile trovare sostituti per la maggior parte degli alimenti contenenti glutine, così che non è molto difficile seguire la dieta.

Per iniziare con la dieta, ci si può sentire piuttosto limitati nella scelta dei cibi. Ma poiché ci sono diversi tipi di prodotti senza glutine, potrebbe diventare molto più facile con il passare del tempo. Bisognerà evitare il pane normale, comprese le varietà bianche, di marmo, di grano e di segale. Diverse alternative sono disponibili per questi prodotti. Cerca prodotti etichettati al 100% senza glutine. Questi prodotti sono fatti di farina di riso o di patate, che li rende privi di glutine.

Uno dovrà farla finita con molti dei famosi cereali per la colazione, come cheerios e scaglie glassate. Invece, optare per i cereali fatti di riso e mais. Ma in ogni caso, è necessario assicurarsi che non ci siano componenti del glutine nel prodotto.

Diversi tipi di pasta, tra cui spaghetti, maccheroni, conchiglie e spirali sono fatti di grano. Scegli invece spaghetti di riso ogni volta che brami la pasta. E se vi piacciono i cracker con formaggio come spuntino, dovrete passare a patatine di mais e torte di riso per evitare il glutine. Il popcorn è anche una buona opzione nelle diete prive di glutine.

Alcuni altri alimenti di cui essere a conoscenza sono le bocconcini di pollo e bastoncini di pesce, entrambi i quali possono contenere un rivestimento di glutine contenente grano. La carne magra è la scelta ideale per una dieta priva di glutine. Controllare gli ingredienti per assicurarsi che non contengano prodotti contenenti glutine nel cibo.

Anche se un individuo senza glutine dovrà evitare torte, torte e biscotti, potrà scegliere gumdrops, marshmallows e caramelle dure. Ci sono molte panetterie dove dolci e torte senza glutine sono fatti su misura.

La birra è prodotta con malto d'orzo e non va bene per chi soffre di intolleranza al glutine. Tuttavia, altri vini e liquori sono generalmente senza glutine.

Ci sono molte più opzioni rispetto alle restrizioni in un pasto senza glutine. Alcune delle scelte più sane sono ancora disponibili, come uova, pesce, carne, frutta, verdura e latticini.

4.1
5
15
4
4
3
3
2
3
1
0