Sedano

Sedano

Novità e vantaggi su Celery

  • Se ti sei abituato a pensare al sedano come un ortaggio croccante a basso contenuto calorico, ma non è una parte fondamentale del tuo sostegno alla salute, è tempo di ripensarci. Recenti ricerche hanno rafforzato notevolmente le nostre conoscenze sui benefici antinfiammatori del sedano, compresa la sua protezione contro l'infiammazione nel tratto digestivo stesso. Alcuni degli unici polisaccaridi non amilacei presenti nel sedano - incluso l'apiumano - appaiono particolarmente importanti nel produrre questi benefici antinfiammatori. (A differenza dei polisaccaridi amidacei che forniscono alle piante un modo per immagazzinare zuccheri semplici, questi polisaccaridi non amilacei nel sedano aiutano a fornire questo vegetale con la sua struttura unica e non sono fatti da zuccheri semplici ma piuttosto da pectine.)
  • Oltre ai ben noti antiossidanti come la vitamina C e i flavonoidi, gli scienziati hanno identificato almeno una dozzina di altri tipi di nutrienti antiossidanti nel sedano. Questi antiossidanti comprendono diidrostilbenoidi come la lunularina e furanocumarine come il bergaptene e lo psoralene. Il supporto antiossidante che otteniamo dal sedano è in gran parte dovuto ai suoi nutrienti fenolici che hanno dimostrato di aiutarci a proteggerci da danni ossidativi indesiderati alle nostre cellule, vasi sanguigni e sistemi di organi
  • Se stai pianificando di cuocere a vapore le verdure come parte del tuo pasto, puoi includere il sedano senza doversi preoccupare della perdita eccessiva dei suoi antiossidanti a base di fenolo. In un recente studio, i ricercatori hanno confrontato l'impatto della cottura a vapore (10 minuti) contro l'ebollizione (10 minuti) contro lo sbiancamento (immersione di 3 minuti in acqua bollente) sui nutrienti antiossidanti fenolici totali nel sedano. Sia l'ebollizione che l'imbiancatura hanno comportato una perdita sostanziale di questi antiossidanti, dell'ordine del 38-41%. Con la cottura a vapore, tuttavia, l'83-99% di questi antiossidanti è stato trattenuto nel sedano anche dopo 10 minuti. Mentre incoraggiamo la pratica della cottura a vapore come metodo di cottura di scelta per molte delle nostre verdure WHFood, è bello vedere come la cottura a vapore che nutre la sostanza nutritiva possa essere nel caso del sedano.
  • Sulla base di numerosi studi recenti riguardanti i cambiamenti dei nutrienti nel sedano refrigerato e conservato, raccomandiamo un periodo di 5-7 giorni come intervallo di tempo per consumare il sedano fresco. Mentre alcuni nutrienti sembrano essere stabili in tutto il sedano refrigerato per lunghi periodi di tempo, diversi studi mostrano maggiori perdite di antiossidanti fenolici nel sedano dopo questo periodo di una settimana. Inoltre, in base ai cambiamenti nel contenuto di flavonoidi, ti consigliamo anche di aspettare di tagliare il sedano prima di aggiungerlo a un'insalata o a un piatto cotto (piuttosto che sminuzzarlo la sera prima e lasciarlo in frigorifero per tutta la notte ). Ciò contribuirà a preservare il suo massimo potenziale nutritivo.

Sedano, tagliato a cubetti, crudo
1,00 tazza
(101,00 grammi)


NutrientDRI / DV



Questo grafico illustra graficamente la% DV che una porzione di sedano fornisce per ciascuna delle sostanze nutritive di cui è una fonte buona, ottima o eccellente in base al nostro sistema di valutazione degli alimenti. Ulteriori informazioni sulla quantità di questi nutrienti forniti da Celery si possono trovare nella tabella dei sistemi di valutazione degli alimenti. Un link che ti porta al profilo nutrizionale dettagliato per il sedano, con informazioni su oltre 80 sostanze nutritive, può essere trovato nella tabella dei sistemi di valutazione degli alimenti.

Benefici alla salute

Supporto antiossidante e antinfiammatorio fornito da sedano

Il sedano è un'importante fonte alimentare di nutrienti antiossidanti convenzionali, tra cui vitamina C, beta-carotene e manganese. Ma la sua "pretesa di fama" in termini di nutrienti antiossidanti potrebbe benissimo essere i suoi fitonutrienti. Molti di questi fitonutrienti rientrano nella categoria degli antiossidanti fenolici e hanno dimostrato di fornire anche benefici anti-infiammatori. Di seguito è riportato un elenco rappresentativo degli antiossidanti fenolici presenti nel sedano.

  • Acidi fenolici
    • acido caffeico
    • acido caffeolichinico
    • acido cinnamico
    • acido cumarico
    • acido ferulico
  • flavoni
    • apigenina
    • luteolina
  • flavonoli
    • quercetina
    • kaempferol
  • Dihydrostilbenoids
  • I fitosteroli
    • beta-sitosterolo
  • furanocumarine
    • bergaptene
    • psoraleni

In studi su animali, estratti di sedano contenenti i fitonutrienti sopra elencati hanno dimostrato di ridurre il rischio di danno ossidativo ai grassi corporei e il rischio di danno ossidativo alle pareti dei vasi sanguigni. Inoltre, questi estratti di sedano hanno dimostrato di prevenire le reazioni infiammatorie nel tratto digestivo e nei vasi sanguigni. È interessante notare che c'è anche qualche ricerca sugli animali che mostra la capacità degli estratti di sedano di aiutare a proteggere il tubo digerente e il fegato dal consumo di acrilammidi. (Gli acrilammidi sono sostanze potenzialmente tossiche che si formano nel cibo attraverso una reazione di zuccheri e amminoacidi, solitamente attraverso il processo di frittura).

Mentre la maggior parte della ricerca sopra coinvolge animali contro umani, abbiamo anche visto studi che mostrano l'importanza del sedano in diete considerate ad alto contenuto di antiossidanti e anti-infiammatori benefici per la salute. Ad esempio, abbiamo visto uno studio recente che mostra il sedano per fornire il 7% di tutti gli antiossidanti flavonol e flavone nella dieta degli adulti in Cina. Inoltre, sono stati dimostrati meccanismi di supporto antinfiammatorio negli studi sull'uomo. Ad esempio, abbiamo visto una ricerca che mostra la capacità del succo di sedano e degli estratti di sedano di ridurre l'attività del fattore di necrosi tumorale alfa (TNF-alfa), così come l'attività del fattore nucleare kappa B (NF-kB). Diminuiti livelli di citochine pro-infiammatorie interleuchina 1B (IL-1B) e interleuchina 8 (IL-8) sono stati osservati in questi studi.Tutte queste quattro molecole di messaggistica svolgono un ruolo chiave nelle risposte infiammatorie del corpo e tenerle sotto controllo è un passo importante nella prevenzione dell'infiammazione indesiderata.

Un aspetto interessante dei fitonutrienti antiossidanti del sedano riguarda le sue furanocumarine. Prima della raccolta - quando il sedano continua a crescere nel terreno - risponde allo stress producendo furanocumarine in quantità maggiori. Queste sostanze aiutano a proteggerlo nelle sue condizioni di vita naturali. Anche dopo che il sedano è stato raccolto, tuttavia, e cominci a tagliarlo sul piano di lavoro della tua cucina, aumenterà comunque la produzione di furanocumarine, e per questo motivo otterrai una maggiore quantità di questi fitonutrienti. (Tuttavia, non è corretto ritenere che il taglio del sedano lo renda nutrizionalmente "migliore" di quanto non fosse prima di averlo tagliato. Questo perché altri fitonutrienti diminuiscono simultaneamente con l'aumento delle furanocumarine.Il risultato netto è fondamentalmente un cambiamento nella composizione di i fitonutrienti del sedano, un argomento interessante su cui speriamo di vedere ulteriori ricerche in futuro.)

Supporto del tratto digestivo fornito da Celery

Oltre ai suoi nutrienti antiossidanti e antinfiammatori che aiutano a proteggere il tratto digestivo nel suo insieme, il sedano contiene polisaccaridi a base di pectina che possono fornire allo stomaco benefici speciali. Ci siamo abituati a pensare ai polisaccaridi come molecole di amido usate dalle cellule come mezzo per immagazzinare zuccheri semplici. Ma ci sono altri tipi di polisaccaridi nelle piante, compresi i polisaccaridi a base di amido e pectina trovati nel sedano. (La pectina è una molecola legata allo zucchero che è in gran parte formata da una sostanza chiamata acido glucuronico.) I polisaccaridi a base di pectina trovati nel sedano - compreso l'apiumano - sembrano avere un'importanza particolare nella produzione di benefici anti-infiammatori. Negli studi sugli animali, gli estratti di sedano contenenti apiumano hanno dimostrato di migliorare l'integrità del rivestimento dello stomaco, ridurre il rischio di ulcera gastrica (ulcera gastrica) e controllare meglio i livelli delle secrezioni dello stomaco. Attendiamo con ansia una ricerca futura che possa confermare questi benefici di supporto allo stomaco nell'uomo sulla base dell'apporto alimentare di sedano nella sua forma alimentare completa.

Supporto cardiovascolare fornito da Celery

Date le proprietà antiossidanti e antinfiammatorie del sedano descritte precedentemente in questa sezione, non sorprende vedere l'interesse dei ricercatori nei benefici cardiovascolari del sedano. Lo stress ossidativo e l'infiammazione nel flusso sanguigno sono problemi critici nello sviluppo di molte malattie cardiovascolari, in particolare l'aterosclerosi. Sfortunatamente, la maggior parte degli studi che abbiamo visto in questa zona hanno coinvolto animali. Tuttavia, abbiamo visto promettenti connessioni tra i polisaccaridi a base di pectina nel sedano e il ridotto rischio di infiammazione nel sistema cardiovascolare. Abbiamo visto questi stessi tipi di connessioni tra flavonoidi di sedano e riduzione del rischio di infiammazione cardiovascolare.

Gli ftalidi sono un'ulteriore categoria di fitonutrienti presenti nel sedano che sembra importante menzionare come potenziali benefici cardiovascolari. Le sostanze fenoliche presenti nel sedano, gli ftalidi, contribuiscono in modo determinante al sapore unico di questo ortaggio. (Sedanenolide e butilftalidi sono esempi di ftalidi trovati nel sedano.) I ricercatori hanno dimostrato che gli ftalidi di sedano possono agire come rilassanti della muscolatura liscia, molto probabilmente attraverso il loro impatto sul flusso di calcio e potassio nelle cellule e l'attività del sistema nervoso coinvolto con il rilassamento muscolare. Naturalmente, il rilassamento della muscolatura liscia che circonda i nostri vasi sanguigni consente loro di espandersi e il risultato è un abbassamento della pressione sanguigna. (Questo processo generale è chiamato vasodilatazione).

Gli ftalidi nel sedano possono anche agire da diuretici, contribuendo ulteriormente ad abbassare la pressione all'interno dei nostri vasi sanguigni. Sfortunatamente, la maggior parte delle ricerche che abbiamo visto in quest'area riguardano semi di sedano, olio di sedano o estratti di sedano - non l'intero cibo stesso. Quindi non è ancora chiaro se queste proprietà rilassanti muscolari e le proprietà che abbassano la pressione del sangue dei ftalidi di sedano ci saranno fornite se includiamo il sedano nei nostri programmi alimentari nelle quantità di cibo di tutti i giorni. Ma saremo sorpresi se la ricerca futura sull'assunzione di sedano nella dieta non mostri alcun tipo di beneficio cardiovascolare direttamente correlato ai ftalidi di sedano.

Altri benefici per la salute di Sedano

Poiché lo stress ossidativo cronico e l'eccessiva infiammazione sono fattori chiave di rischio per lo sviluppo di molti tipi di cancro, non sorprende vedere gli scienziati interessati ai potenziali benefici dell'assunzione di sedano per la prevenzione del cancro. Mentre abbiamo visto speculazioni sui benefici del sedano per il cancro allo stomaco, il cancro del colon e il cancro della vescica, non siamo stati in grado di trovare studi di ricerca umana in nessuna di queste aree. Eventualmente, studi di ricerca futuri affronteranno i potenziali benefici correlati al cancro del sedano molto più da vicino.

Descrizione

Nella maggior parte dei mercati degli Stati Uniti, è la famiglia Pascal di cultivar di sedano da verdastro a verde chiaro che siamo più abituati a trovare nella sezione prodotti. Il sedano Pascal è più grande della maggior parte degli altri tipi di sedano, con gambi solidi e solidi e estremità frondose. Eppure anche all'interno di questo particolare tipo scientifico di sedano (Apium graveolens var. dulce), ci sono molte altre opzioni tra cui Matador, Red Stalk, Tango e Sonora. Il sedano in realtà è disponibile in una varietà di colori, dal bianco puro all'oro vibrante, al rosso intenso e al verde intenso.

In questo genere / specie di pianta (Apium graveolens) si trovano anche altri due tipi importanti di sedano. Il primo è il sedano rapa (chiamato anche sedano di radice, sedano di radice di rapa o sedano a pomello). Proprio come suggerisce il nome, il sedano di radice è caratterizzato da una grande palla di radice, che è particolarmente apprezzata per il suo gusto un po 'simile alla noce. (Il nome scientifico per il celeriaco è Apium graveolens var. rapaceum.) Il secondo tipo di sedano è il sedano a foglia verde (Apium graveolens var. secalinum), che sembra molto simile al prezzemolo ma ha il sapore del sedano! I sedani di radice e foglia sono apprezzati in tutto il mondo per i loro sapori e aromi unici; sono spesso verdure "principali" piuttosto che insalate o aggiunte di zuppe.

Indipendentemente dalla varietà di sedano scelta per l'acquisto o la crescita, ci sono benefici nutrizionali che si possono trovare in tutte le parti della pianta, comprese le foglie, i gambi, le radici e i semi. "Cuori di sedano" di solito si riferisce agli steli più interni del sedano Pascal. Questi steli sono in genere i più teneri.

La più grande famiglia di piante che ospita il sedano è ciò che gli scienziati chiamano il Apiaceae o umbelliferae famiglia. È anche comunemente noto come la famiglia di prezzemolo o carota. (Basta confrontare foglie di carote o foglie di prezzemolo con foglie di sedano e vedrai perché). Oltre a sedano, carote e prezzemolo, questa famiglia di piante include aneto, finocchio, coriandolo / coriandolo, pastinaca, anice, cumino, cerfoglio , cumino, angelica e asafetida.

Storia

Nel corso del tempo, molti diversi tipi di piante in tutto il mondo sono stati indicati con il nome comune "sedano selvatico". La maggior parte di queste piante, sebbene non tutte, appartengono alla stessa famiglia (Apiaceae / Umbellerifereae) come il sedano Pascal trovato nei mercati degli Stati Uniti. Troverai sedano australiano, sedano vietnamita, sedano indiano, sedano maori e sedano d'acqua tutti denominati "sedano selvatico" in varie culture.

Gli antenati diretti del sedano Pascal furono coltivati ​​in alcune parti dell'Europa e del Mediterraneo già nel 1000 aC e abbiamo prove del sedano usato come pianta medicinale nell'antico Egitto. C'è anche la prova che gli antichi atleti greci hanno ricevuto le foglie di sedano per commemorare la loro vittoria.

Oggi oltre 1 miliardo di chili di sedano vengono prodotti ogni anno negli Stati Uniti, con California, Michigan e Florida che rappresentano circa l'80% di tutta la produzione di sedano. L'adulto medio degli Stati Uniti mangia circa 6 chili di sedano all'anno. Una notevole quantità di sedano negli Stati Uniti proviene dal Messico e gli Stati Uniti esportano circa 200 milioni di chili di sedano in Canada ogni anno.

A livello mondiale, il sedano viene spesso utilizzato come "principale ortaggio a piastra" piuttosto che come additivo per insalate o zuppe. Inoltre, le varietà di sedano a radice di questo alimento (scelte per le loro grosse palle di radice piuttosto che i loro gambi) vengono spesso coltivate sulle varietà Pascal a gambo grosso che sono diventate più popolari negli Stati Uniti.

Come selezionare e memorizzare

Scegli il sedano che appare nitido e scatta facilmente quando viene separato. Dovrebbe essere relativamente stretto e compatto e non avere gambi che si allargano. Le foglie devono essere di colore da pallido a verde brillante e prive di macchie gialle o marroni. A volte il sedano può avere una condizione chiamata "cuore nero" causata da insetti. Per verificare la presenza di danni, separare i gambi e cercare scolorimento marrone o nero. Inoltre, valutare il sedano per assicurarsi che non abbia un gambo di seme, la presenza di un gambo rotondo al posto dei piccoli steli teneri che devono risiedere al centro del sedano. Il sedano con i gambi di seme ha spesso un sapore più amaro.

A WHFoods, incoraggiamo l'acquisto di alimenti certificati biologici e il sedano non fa eccezione. Ripetuti studi di ricerca sugli alimenti biologici in gruppo mostrano che la probabilità di esposizione a contaminanti come pesticidi e metalli pesanti può essere notevolmente ridotta attraverso l'acquisto di alimenti biologici certificati, tra cui il sedano. In molti casi, potresti essere in grado di trovare un coltivatore biologico locale che vende sedano ma non ha richiesto la certificazione biologica formale tramite il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) o attraverso un'agenzia statale. (Esempi di stati che offrono alimenti biologici certificati dallo stato includono California, New York, Oregon, Vermont e Washington.) Tuttavia, se stai facendo acquisti in un grande supermercato, la tua fonte più affidabile di sedano da agricoltura biologica è molto probabile che sia il sedano che visualizza il logo biologico USDA.

La maggior parte delle persone usa sacchetti di plastica per portare a casa il sedano (e altre verdure fresche) dal mercato. Se questo metodo è quello che usi, puoi lasciare il tuo sedano nella busta di plastica, spremere l'aria in eccesso e chiudere il sacchetto in modo sicuro per conservarlo nel frigorifero. Mentre lo stoccaggio di cibo in sacchetti di plastica può creare rischi per la salute in determinate circostanze, 5-7 giorni di conservazione del frigorifero per una testa di sedano non tagliata non è uno di questi. La temperatura del frigorifero è troppo fredda (circa 40 ° F / 4 ° C), il periodo di tempo è troppo breve e il contatto tra la superficie di sedano e plastica è troppo moderato per creare un sostanziale rischio per la salute derivante dall'uso di una busta di plastica. Se possibile, si prega di riciclare il sacchetto di plastica dopo l'uso.

Raccomandiamo un periodo di 5-7 giorni come finestra di tempo per la refrigerazione del sedano fresco. Mentre alcuni nutrienti sembrano essere stabili in tutto il sedano refrigerato per lunghi periodi di tempo, diversi studi mostrano maggiori perdite di antiossidanti fenolici nel sedano dopo questo periodo di una settimana.Inoltre, in base ai cambiamenti nel contenuto di flavonoidi, ti consigliamo anche di aspettare di tagliare il sedano prima di aggiungerlo a un'insalata o a un piatto cotto (piuttosto che sminuzzarlo la sera prima e lasciarlo in frigorifero per tutta la notte ). Se ti ritrovi a dover tagliare il sedano molto prima del tempo, in un modo che richiede un immagazzinamento notturno nel tuo frigorifero, ti consigliamo di posizionare il sedano tagliato in un contenitore di plastica o di vetro rigido invece di un sacchetto di plastica morbida. Poiché il taglio del sedano espone più della sua superficie, è possibile evitare un maggiore contatto di più superfici di sedano con i materiali meno stabili che si trovano in sacchetti di plastica morbida utilizzando contenitori più robusti per il sedano tagliato. La perdita di alcune sostanze nutritive nel sedano, per esempio, il suo contenuto di vitamina C, è probabile che venga rallentata attraverso la refrigerazione.

Ecco alcune informazioni sul perché consigliamo di refrigerare il sedano. Ogni volta che il cibo viene immagazzinato, quattro fattori di base influiscono sulla sua composizione nutrizionale: esposizione all'aria, esposizione alla luce, esposizione al calore e durata del periodo di conservazione. Vitamina C, vitamina B6 e carotenoidi sono buoni esempi di nutrienti altamente suscettibili al calore, e per questo motivo, la loro perdita dal cibo è molto probabile che venga rallentata attraverso la refrigerazione.

Il congelamento farà appassire il sedano e dovrebbe essere evitato a meno che non lo si utilizzi in una ricetta cucinata in futuro.

Suggerimenti per la preparazione e la cottura

Suggerimenti per la preparazione di sedano

Per pulire il sedano, tagliare la base e le foglie, quindi lavare le foglie e gli steli sotto l'acqua corrente. Tagliare i gambi in pezzi della lunghezza desiderata. Se l'esterno del gambo di sedano presenta corde fibrose, rimuoverle eseguendo un taglio sottile in un'estremità del gambo e staccando le fibre. Assicurati di usare le foglie, contengono più vitamina C, calcio e potassio, ma usali entro un giorno o due perché non si conservano molto bene.

Il sedano non deve essere tenuto a temperatura ambiente per più di alcune ore. Questo perché le temperature calde incoraggeranno il suo alto contenuto d'acqua ad evaporare, facendo sì che il sedano abbia la tendenza ad appassire troppo rapidamente. Se hai il sedano appassito, cospargilo con un po 'd'acqua e mettilo in frigorifero per diverse ore per aiutarlo a riguadagnare un po' della sua freschezza.

Come divertirsi

Alcune idee di servizio rapido

  • Aggiungi il sedano tritato alla tua ricetta preferita di tonno o insalata di pollo.
  • Goditi la deliziosa tradizione di mangiare burro d'arachidi su gambi di sedano.
  • Usa le foglie di sedano in insalata.
  • Brasare il sedano tritato, il radicchio e le cipolle e servire condito con noci e il vostro formaggio morbido preferito.
  • La prossima volta che stai facendo il succo di carota spremuto fresco, dai una dimensione gustativa unica aggiungendo del sedano.
  • Aggiungere le foglie di sedano e gli steli di sedano a fette per zuppe, stufati, casseruole e patate fritte salate.
  • Considera l'acquisto di sedano nelle sue varietà non Pascal. Il sedano principale può essere servito come piatto principale di verdure e il sedano a foglia può essere sostituito con il prezzemolo in quasi tutte le ricette.

Per alcune delle nostre ricette preferite, fai clic su Ricette.

Se desideri ancora più ricette e modi per preparare il sedano alla Nutrient-Rich Way, potresti voler esplorare Gli alimenti più salati del mondo libro.

Profilo nutrizionale

Il sedano è una ricca fonte di fitonutrienti fenolici che hanno proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Questi fitonutrienti includono: acido caffeico, acido caffeoilquinico, acido cinnamico, acido cumarico, acido ferulico, apigenina, luteolina, quercetina, kaempferolo, lunularina, beta-sitosterolo e furanocumarine. Il sedano è un'ottima fonte di vitamina K e molibdeno. È un'ottima fonte di acido folico, potassio, dietetico, manganese e pantotenico. Il sedano è anche una buona fonte di vitamina B2, rame, vitamina C, vitamina B6, calcio, fosforo, magnesio e vitamina A (sotto forma di carotenoidi).

Il sedano contiene anche circa 35 milligrammi di sodio per gambo, quindi gli individui sensibili al sale possono godersi il sedano, ma dovrebbero tenere traccia di questa quantità quando monitorano l'assunzione giornaliera di sodio.

Introduzione alla tabella dei sistemi di valutazione degli alimenti

Per aiutarti a identificare meglio gli alimenti che presentano un'alta concentrazione di nutrienti per le calorie che contengono, abbiamo creato un sistema di valutazione degli alimenti. Questo sistema ci consente di evidenziare i cibi particolarmente ricchi di nutrienti particolari. Il grafico seguente mostra i nutrienti per i quali questo cibo è una fonte eccellente, molto buona o buona (sotto il grafico troverai una tabella che spiega queste qualifiche). Se un nutriente non è elencato nel grafico, non significa necessariamente che il cibo non lo contenga. Significa semplicemente che la sostanza nutritiva non viene fornita in quantità o concentrazione sufficienti per soddisfare i nostri criteri di valutazione. (Per visualizzare il profilo nutrizionale approfondito di questo alimento che include valori per dozzine di nutrienti - non solo quelli classificati come eccellenti, molto buoni, o buoni - si prega di utilizzare il link sotto la tabella.) Per leggere questo grafico in modo accurato, devi dare un'occhiata nell'angolo in alto a sinistra dove troverai il nome del cibo e le dimensioni della porzione che abbiamo usato per calcolare la composizione nutriente del cibo. Queste porzioni ti diranno quanta parte del cibo hai bisogno di mangiare per ottenere la quantità di nutrienti trovata nel grafico. Ora, tornando al grafico stesso, puoi guardare accanto al nome del nutriente per trovare la quantità di nutrienti che offre, la percentuale di valore giornaliero (DV%) che rappresenta questa quantità, la densità di nutrienti che abbiamo calcolato per questo alimento e nutrienti e la valutazione che abbiamo stabilito nel nostro sistema di valutazione. Per la maggior parte delle nostre valutazioni nutrizionali, abbiamo adottato gli standard governativi per l'etichettatura degli alimenti che si trovano nei "Valori di riferimento per l'etichettatura nutrizionale" negli Stati Uniti.Leggi ulteriori informazioni di base e dettagli sul nostro sistema di valutazione.
Il mondo è il più ricco
Valutazione degli alimenti
Regola
eccellente DRI / DV> = 75% OR
Densità> = 7.6 E DRI / DV> = 10%
molto bene DRI / DV> = 50% OR
Densità> = 3,4 AND DRI / DV> = 5%
bene DRI / DV> = 25% OR
Densità> = 1,5 AND DRI / DV> = 2,5%

Profilo nutrizionale approfondito

Oltre ai nutrienti evidenziati nel nostro grafico delle classifiche, ecco unprofilo nutrizionale approfondito per il sedano. Questo profilo include informazioni su una gamma completa di sostanze nutritive, tra cui carboidrati, zucchero, fibre solubili e insolubili, sodio, vitamine, minerali, acidi grassi, amminoacidi e altro.
Sedano, tagliato a cubetti, crudo
(Nota: "-" indica che i dati non sono disponibili)
1,00 tazza
(101,00 g)
GI: molto basso
MACRONUTRIENTI E CALORIE DI BASE
nutrientequantitàDRI / DV
(%)
Proteina0,70 g1
carboidrati3,00 g1
Grasso - totale0,17 g0
Fibra alimentare1,40 g5
calorie16.161
DETTAGLIO MACRONUTRIENTE E CALORIE
nutrientequantitàDRI / DV
(%)
Carboidrato:
Amido0,00 g
Zuccheri totali1,60 g
monosaccaridi1,50 g
Fruttosio0,44 g
Glucosio0,48 g
galattosio0,58 g
disaccaridi0,10 g
Lattosio0,00 g
Maltosio0,00 g
Saccarosio0,10 g
Fibra solubile- g
Fibra insolubile- g
Altri carboidrati0,00 g
Grasso:
Grasso monoinsaturo0,03 g
Grassi polinsaturi0,08 g
Grassi saturi0,04 g
Trans Fat0,00 g
Calorie dal grasso1.55
Calorie da grassi saturi0.38
Calorie da Trans Fat0.00
Colesterolo0,00 mg
acqua96,38 g
MICRONUTRIENTI
nutrientequantitàDRI / DV
(%)
Vitamine
Vitamine idrosolubili
Vitamine del complesso B
Vitamina B10,02 mg2
Vitamina B20,06 mg5
Vitamina B30,32 mg2
Vitamina B3 (Niacina Equivalenti)0,47 mg
Vitamina B60,07 mg4
Vitamina B120,00 mcg0
biotina0,10 mcg0
Colina6,16 mg1
folato36,36 mcg9
Folato (DFE)36,36 mcg
Folato (cibo)36,36 mcg
Acido pantotenico0,25 mg5
Vitamina C3,13 mg4
Vitamine liposolubili
Vitamina A (retinoidi e carotenoidi)
Vitamin A International Units (IU)453,49 UI
Vitamina A mcg Retinol Activity Equivalents (RAE)22,67 mcg (RAE)3
Vitamina A mcg Retinolo Equivalenti (RE)45,35 mcg (RE)
Retinolo mcg Retinolo Equivalenti (RE)0,00 mcg (RE)
Carotenoide mcg Retinolo Equivalenti (RE)45,35 mcg (RE)
Alfa-carotene0,00 mcg
Beta carotene272.70 mcg
Equivalenti beta-carotene272.70 mcg
4.6
5
11
4
2
3
2
2
3
1
0