Un pompelmo al giorno aiuta ad abbassare il colesterolo, ma ...

Qualche giorno fa, il blog sulla salute di NYTimes ha riportato una notizia piuttosto interessante: la FDA ha riconosciuto che le statine che abbassano il colesterolo comportano il rischio di effetti collaterali cognitivi.
Se non hai familiarità con questo farmaco, le statine aiutano le persone ad alto rischio di problemi cardiovascolari, abbassando il colesterolo, il rischio di infarto e ictus. Sono uno dei farmaci più prescritti al mondo.
Per anni i medici hanno raccolto testimonianze di pazienti che le droghe li hanno lasciati "confusi" e hanno avuto grossi problemi di memoria. Alla fine la FDA lo ha riconosciuto ufficialmente.
Questa notizia ha destato preoccupazione poiché nel 2011 sono stati prescritti statine per 21 milioni di pazienti solo negli Stati Uniti. È difficile valutare quanti di loro hanno avuto effetti collaterali cognitivi.
Quindi qual è la soluzione? Abbassare il colesterolo attraverso una dieta sana e l'esercizio, facile come quello. Puoi scendere dalle statine e non avere più paura di "perdere la testa".
Tra i cibi che aiutano con problemi di colesterolo uno potrebbe essere particolarmente utile: pompelmo!
Uno studio condotto in Israele ha dimostrato che mangiare un pompelmo rosso rubino al giorno è stato altrettanto efficace di assumere statine nell'abbassamento del colesterolo. Ma attenzione, non puoi usare i due insieme!



Abbassare le proprietà del colesterolo

In uno studio pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry, i ricercatori israeliani della Hebrew University di Gerusalemme hanno testato per la prima volta il potenziale antiossidante dei pompelmi biondi e rossi, e quindi il potenziale abbassamento di colesterolo nell'uomo.
La ricerca sulle provette ha mostrato che il pompelmo rosso contiene più composti bioattivi e polifenoli totali rispetto al biondo, ma entrambi i pompelmi sono comparabili nel loro contenuto di fibre, acido fenolico, acido ascorbico e naringinen (un flavonoide). Anche se, il pompelmo rosso contiene leggermente più flavonoidi e antociani.
In questo recente studio, i partecipanti hanno aggiunto pompelmo rosso, pompelmo biondo o nessun pompelmo alla loro dieta quotidiana. I risultati hanno indicato che entrambi i tipi di pompelmo sembravano abbassare il colesterolo LDL in soli 30 giorni: colesterolo totale del 15,5% in quelli che mangiavano pompelmo rosso e del 7,6% in quelli che mangiavano pompelmo biondo; Colesterolo LDL rispettivamente del 20,3% e del 10,7%; e trigliceridi rispettivamente del 17,2% e 5,6%. Non sono stati osservati cambiamenti nel gruppo che non ha mangiato alcun pompelmo.


Sia i pompelmi rossi che quelli biondi hanno entrambi influenzato positivamente i livelli di colesterolo, ma il pompelmo rosso è risultato più che doppio, soprattutto nell'abbassare i trigliceridi. Inoltre, entrambi i pompelmi hanno migliorato significativamente i livelli ematici di antiossidanti protettivi.
Le migliori prestazioni del pompelmo rosso possono essere dovute a un composto antiossidante ancora sconosciuto o agli effetti sinergici dei suoi fitonutrienti, incluso il licopene.
In risposta a questo risultato rapido e molto positivo, i ricercatori hanno concluso che l'aggiunta di un pompelmo rosso fresco alla dieta potrebbe essere utile per le persone con colesterolo alto, specialmente quelle che hanno anche alti trigliceridi.

Ma...

Gli effetti del pompelmo sono piuttosto forti, in particolare, i composti di questo frutto sono noti per aumentare i livelli circolanti di diversi farmaci da prescrizione, comprese le statine. Per questo motivo, il rischio di tossicità muscolare associato alle statine può aumentare quando si consuma il pompelmo.
In altre parole, prima di intraprendere il viaggio "One Grapefruit A Day" è meglio consultare il medico e discutere con lui le possibilità di passare dalle statine al pompelmo.

4.4
5
14
4
4
3
2
2
2
1
1